Conosci Pietro Mariani

A cosa ti dedichi? Cosa dice il tuo biglietto da visita nella parte inerente la professione?
Lo studio di consulenza aziendale è nato nel 2006, la Pietro Mariani & Associati si dedica alla consulenza aziendale a piccoli   imprenditori, in forma diretta e tramite la collaborazione dei suoi associati, realizzando studi di fattibilità, ricerca soci locali, pianificazione finanziaria, gestione insoluti, recupero crediti, start-up, relocation espatriati, compravendita immobiliare e assistenza bancaria per imprenditori che vogliono avviare un attivitá economica o fare affari in Spagna.
Che cosa hai studiato e perché?
Dopo il liceo Scientifico mi iscrissi alla facolta di Lettere e Filosofia con indirizzo antropologico e sociologico. Mi interessavano le materie umanistiche e la storia dell'uomo per sapere chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo. Ma la mia vocazione e passione, fin da giovane, per la tecnologia mi hanno poi portato poi su tutta un altra strada professionale.
Che cosa ci si aspetta da te nel tuo lavoro e come riesci a ottenerlo?
Per una ragione o per l'altra sempre ho lavorato in aziende pioniere nel loro settore dal momento della start  up. Chissà la mia curiosità e slancio sulle nuove tecnologie mi ha portato a vedere un po piú avanti degli altri e quindi a rischiare di piú. Da me sempre ci si aspetta un idea o una soluzione nuova per risolvere problemi. Sotto stress do il massimo di me stesso.
I tuoi link in Internet (pagina web, blog, reti sociali, ecc.)
http://www.pietromariani.com/new - La mia pagina professionale
http://www.Easy-toledo.com-La mia pagina turistica sulla provincia dove vivo in Spagna
http://www.lasagra-toledo.com-La mia azienda di creazione di Pagine Web a basso costo.
http://twitter.com/#!/italiacerca- Seguimi su Twittter
http://www.facebook.com/home.php#!/pietro.mariani1- (...) Diventiamo amici su Facebook
Sei soddisfatto dell'educazione che hai ricevuto?
Mi hanno insegnato a rispettare gli altri ed essere altruista. Sempre mi sono trovato comodo con questo insegnamento. Chissà avrei anche preferito che fin da giovane mi avessero insegnato a riconoscere da subito chi davvero è amico e chi lo è per interesse solamente. Questo lo ho imparato a mie spese.
In che area pensi di aumentare la tua formazione?
Mi piacerebbe approffondire e migliorare un po tutte le aree della mia conoscenza. Ma sopratutto mi piacerebbe imparare altre lingue come il russo e il cinese... Ma mai credo ci riusciró.
In cosa sei molto bravo e in cosa hai bisogno di migliorare?
Credo che sono bravo nella gestione delle persone per obbiettivi, non importa il numero, sempre sono riuscito a raggiungere i risultati richiesti. Mi piace essere in prima fila per migliorare la gestione del giorno per giorno in una azienda.
Partecipi a seminari e corsi per migliorare nella tua professione o sei autodidatta?
Partecipo a tutti i corsi che posso. Ma anche sono autodidatta. Se scopro un tema o argomento che non conosco, cerco tutta la informazione possibile per aggiornarmi.
Quando ti sei reso conto che quello che facevi era preso sul serio e potevi arrivare a diventare un professionista?
Mi resi conto quando iniziarono a pagarmi sempre di più e senza chiedere aumenti.
Chi sono state le persone più influenti nella tua carriera?
Tutti gli imprenditori per cui ho lavorato hanno apportato un grande contributo nella mia formazione. Casualmente tutti sono stati complementari tra loro e quindi utili a completare la mia formazione personale.
Con che tipo di persone ti senti bene in un gruppo di lavoro?
Mi piace delegare per cui mi trovo bene con chi assume la responsabilità del suo lavoro e si impegna per portarlo avanti.
Che mete ti sei fissato nell'ambito professionale?
Migliorare ogni giorno per poter dare il miglior servizio ai miei clienti.
Che riviste in relazione con la tua professione leggi?
Leggo molto su internet...non sono abbonato a nessuna rivista generalista. Ricevo i bollettini delle associazioni di categoria di cui faccio parte.
Che lingue parli? Come le hai imparate?
Parlo e scrivo Spagnolo (sono bilingue) e inglese a livello negoziazione sia scritto che parlato. Capisco il francese e il portoghese.L'inglese lo ho studiato ,lo spagnolo lo ho imparato vivendo e lavorando in Spagna e poi perfezionato nella scrittura con la pratica e lo studio. Oramai sono bilingue sia nel parlare che nello scrivere.
Hai una pagina web, o un blog? Qual è stato il processo per crearlo? Hai raggiunto l'obbiettivo per il quale l'avevi ideato?
Ho differenti pagine web sia professionali che per diletto. In molti casi ho raggiunto il mio obbiettivo e in altri ho dovuto abbandonare il progetto. La web non si differenzia dal resto del mondo delle imprese. Non tutto funziona, bisogna provare e riprovare fino a capire cosa va bene e cosa bisogna abbandonare.
Sei bravo a parlare di fronte ad un gruppo di persone? Raccontaci le tue esperienze?
Ho perso da tempo la paura al pubblico. Ma come tutte le cose per farle bene bisogna praticarle. Da alcuni anni sono impegnato in associazioni e anche in politica e ho organizzato molte riunioni e tavole rotonde pubbliche.
Assisti ad inaugurazioni, presentazioni, fiere e convenzioni inerenti la tua professione?
Per la mia professione di consulente devo assistere a tutte le manifestazioni possibili inerenti ai settori che seguo. Vado a fiere di settore con frequenza e alle convenzioni che reputo interessanti.
Hai mai esplorato i portali di networking professionali? In quali ti sei registrato?
Sono iscritto a vari portali di networking, leggo i contenuti e uso i loro servizi con frequenza. Sono su Facebook, Linkedin,Twitter e molti altri.
In cosa ti differenzi rispetto ad altri professionisti del settore?
Cerco di dare una visione di insieme al cliente e accompagnarlo verso il suo obbiettivo con sincerità. A volte convincendolo ad abbandonare il suo progetto perchè non fattibile o per mancanza di risorse adeguate, anche se per me questo significhi la possibilità di perdere un cliente.
Internet ha cambiato la tua forma di lavorare? E se sì, come?
Internet è da vari anni il mio principale strumento di lavoro. Uso tutte le possibilità che da la rete sia per comunicare che per fare affari.
Fai telelavoro?
Non in senso stretto però si lavoro e collaboro con altri colleghi a distanza per progetti puntuali utilizzando internet.
Credi che le tue passioni personali ti servano ad aumentare le tue qualità professionali?
Certamente!. Anzi le mie passioni personali sono strettamente legate alla professione e al servizio ai miei clienti.
Le tue passioni personali ti aiutano a fare networking professionale?
Non mi piace usare le mie passioni personali e le amicizie per ottenere clienti. Anche se molti clienti sono amici. Preferisco la relazione puramente professionale.
Rinunceresti a parte delle tue entrate in cambio di maggiore tempo libero?
Non vedo una relazione diretta tra entrate e tempo libero. Non misuro il mio lavoro in ore ma in successo e obbiettivi raggiunti. Quindi se ho tempo libero significa che non ho obbiettivi da raggiungere.
Qual è la parte che meno ti piace fare del tuo lavoro?
Gestire il giorno per giorno senza mete concrete. Mi annoia.
Oltre alla tua attuale professione, cos'altro ti sarebbe piaciuto fare?
Viaggiare di piú e guadagnare viaggiando. Mi piace scoprire culture e posti nuovi.
Cos'è la cosa più importante che hai imparato della tua professione, grazie all'esperienza?
Credo sia la pazienza e saper ascoltare.
Quando eri bambino cosa sognavi di fare da grande?
Sognavo di fare cose importanti per me e per gli altri.
Credi che, salvo alcune eccezioni, l’amicizia privata e a livello lavorativo non debbano mischiarsi?
La amicizia privata non dovrebbe mai mischiarsi. Ne lavoro non ci sono amici, solo ottimi compagni di percorso.
Crediti, Pubblicazioni, Concorsi, ecc.
Non ho mai partecipato a concorsi di nessun tipo. Pero per sapere chi sono basta cercare su google "pietro mariani spagna" li trovate tutta la mia vita e quello che ho fatto nel bene e nel male.
La tua Bibbia?
Sorprendere i miei clienti con la qualità del lavoro che non si sarebbero aspettati.
Come reagisci di fronte alle lamentele dei clienti?
Studio la causa, trovo il rimedio e chiedo scusa se hanno ragione.
Qualcuno vuole chiedere un aumento di stipendio nel suo lavoro e ti chiede un consiglio su come parlarne col suo capo, tu cosa gli diresti?
Gli direi di guardarsi intorno e vedere se merita o no l'aumento di stipendio. Se crede di meritarselo che vada dal capo e glielo chieda senza paura.
Come gestisci lo stress?
Lo stress non mi crea problemi. Anzi quando lavoro sotto pressione normalmente do il meglio di me stesso. Ma ho bisogno di pause per recuperare.
Quali sono gli errori più comuni che commettono i clienti quando giudicano il tuo lavoro?
Superficilità nella loro analisi. Ma sono pochi casi.
 
Puoi scrivere a Pietro Mariani per un consiglio a  iQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Il primo è gratis il secondo sarà una prestazione professionale.